Plateìa

Plateìa

Nasce a Pisa tra il 2017 e il 2018 nel corso di alcune serate trascorse in Piazza dei Cavalieri, luogo d’incontro di diverse culture e generi musicali.
 
Per una casuale successione di eventi i diversi componenti scoprono di avere una passione comune per la musica popolare del Meridione e sfidando la pioggia e il freddo cominciano a suonare insieme in maniera costante, assumendo la piazza come punto di riferimento: da lì (e dal greco) il nome Plateìa.
 
Chitarra, mandolino, bouzouki, violino, friscaletto, marranzano e tamburello si avvicendano e si rispondono ricreando le armonie e le melodie di un tempo, assieme alla voce e alla danza.
 

La nostra passione è la musica popolare del Sud Italia, ma in occasioni speciali esploriamo anche altre regioni d’Italia e del Mondo (irish, klezmer, gipsy e via dicendo): ognuno di noi suona almeno due strumenti, molti dei quali di liuteria tradizionale dei luoghi da cui vengono le musiche che suoniamo.

Chitarra, mandolino, bouzouki, violino, friscaletto, marranzano, darabouka, organetto e tamburello si avvicendano e si rispondono ricreando le armonie e le melodie di un tempo e di una terra che non vi saranno mai sembrati così vicini.